25-10-2011

Architecture Without Building

Yona Friedman,

Blog

  1. Blog
  2. Eventi
  3. Architecture Without Building

Architecture Without Building

Philippe Rizzotti Architects sta attualmente realizzando l’istallazione principale di Architecture Without Building, una mostra su larga scala che presenta i temi principali del lavoro di Yona Friedman, architetto francese visionario nato in Ungheria. Bensì molti dei suoi progetti non sono mai stati realizzati, Friedman è stato una figura chiave nelle discussioni internazionali sull’architettura urbana a partire dalla metà del ventesimo secolo.

Friedman considera l’architettura, non solo l’arte del costruire, ma piuttosto l’arte dell’organizzazione dello spazio. Da molto tempo sostiene l’utilizzo di materiali locali, tecnologie semplici e architettura fai-da-te, opponendosi alla sovra-costruzione. L’architetto si occupa inoltre della vita urbana sostenibile, dell’architettura delle situazioni di crisi, della progettazione urbana, del riciclo, della mobilità e del ruolo dell’architetto.
 
Curato da Nikolett Erőss e Hajnalka Somogyi, la mostra si trova al Ludwig Museum for Contemporary Art di Budapest, un luogo molto appropriato in quanto le visioni urbane di Friedman hanno spesso ispirato la creazione di arte contemporanea negli ultimi decenni. Progettato da Philippe Rizzotti Architects in collaborazione con Yona Friedman, l’istallazione principale consiste in una “Ville spatiale,” uno spazio tridimensionale innalzato su delle impalcature con l’alternanza di volumi occupati e volumi vuoti. La struttura fungerà da cornice per i disegni e le illustrazioni facenti parte della mostra.

La mostra sarà aperta dal 29 ottobre 2011all'8 gennaio 2012.


GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy