20-10-2017

Daniel Rueda e Anna Devis. Storie creative.

Daniel Rueda, Anna Devis,

Fotografia

Il giovane duo spagnolo, composto da Daniel Rueda e Anna Devis, usa la fotografia creativa per raccontare delle storie, ognuna racchiusa in uno scatto dall'aspetto leggiadro e gioioso.



Daniel Rueda e Anna Devis. Storie creative. Il giovane duo spagnolo, composto da Daniel Rueda e Anna Devis, usa la fotografia creativa per raccontare delle storie, ognuna racchiusa in uno scatto dall'aspetto leggiadro e gioioso. Daniel ci ha parlato della sostenibile leggerezza dello storytelling visivo.


Una ragazza il cui cappello giallo si trasforma nel rosso d'uovo, un ragazzo intrappolato dalle righe della pavimentazione di Superkilen in Copenhagen, sono solo due delle innumerevoli fotografie create da Daniel Rueda e Anna Devis che godono di un vasto seguito su Instagram. Daniel, di professione architetto e fotografo autodidatta, e Anna, pure lei architetto ed esperta in comunicazione, regalano ai loro follower non solamente delle belle immagini, ma dei veri e propri racconti che stimolano la fantasia dello spettatore.
La leggerezza degli scatti non deve ingannare, infatti ogni fotografia è il frutto di un processo creativo che si evolve dall'idea allo schizzo fino ai disegni preparatori, per capire la fattibilità della stessa, ma soprattutto per verificare che sia davvero comprensibile. Qualche volta è il luogo che inspira uno scatto, come nel caso di Copenhagen dove è nata la fotografia della bicicletta, qualche altra è un oggetto che fa scaturire il meccanismo figurativo. Non manca quasi mai l'elemento umano che diventa fondamentale tanto nella composizione del quadro, dove non a caso troviamo riferimenti visivi a René Magritte il grande maestro del surrealismo, quanto nella storia. 
Sui social media ogni foto viene accompagnata da una breve didascalia introduttiva, così il testo diventa il meta-code dell'immagine, ma è comunque la foto, in quanto superficie significante, il vero veicolo del messaggio. Nonostante l'incipit proposto, gli autori lasciano tutto lo spazio alla fantasia dello spettatore di crearsi la propria storia, seguendo la dialettica di Magritte, perché quello che si dice non è quello che si vede … e quello che si vede non è quello che è stato detto. Nella loro ricerca fotografica Daniel Rueda e Anna Devis non riproducono quindi la realtà, o quanto crediamo essere tale, ma la loro è piuttosto una rappresentazione bidimensionale tra dipinto e fotografia.
Ciò che colpisce nelle foto create dai giovani autori è la grande gioia che trasmettono. Un fatto intimamente legato all'infanzia di Daniel Rueda. Suo padre, amante della fotografia, ha sempre fotografato i momenti piacevoli e belli della vita famigliare, dalle vacanze ai compleanni, tanto da far associare a Rueda la presenza della macchina fotografico a qualcosa di positivo. Una sensazione che ci regala quando ci perdiamo nello storytelling visivo del duo spagnolo.

@chrisbuerklein

Anna Devis aka @anniset 
Daniel Rueda aka @drcuerda
https://www.facebook.com/drcuerda
https://www.facebook.com/fotografodearquitectura
http://danielrueda.net/

GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy