15-07-2015

Distilleria Zanin realizzata con pavimenti FMG

Gerusalemme,

Progetti

Legno, Pietra, Cemento,

Ormai inadeguata la storica sede nel centro di Zugliano (Italia), la Distilleria Zanin apre un nuovo stabilimento restaurando un ex-complesso per la sericoltura ai confini del paese. FMG Fabbrica Marmi e Graniti realizza i pavimenti delle sale di rappresentanza, commerciali e produttive.



Distilleria Zanin realizzata con pavimenti FMG

La Distilleria Zanin ristruttura uno stabilimento per la sericoltura in disuso a Zugliano, presso Vicenza (Italia), con la collaborazione di un’altra azienda italiana, FMG Fabbrica Marmi e Graniti. Si tratta del recupero di un complesso industriale di storica importanza per il paese e della nuova destinazione d’uso a distilleria e nuova sede commerciale Zanin. Il contributo di FMG riguarda la fornitura di tutti i pavimenti dell’area produttiva e commerciale, degli uffici e delle sale conferenze.
La Distilleria Zanin è una realtà italiana impiantata alla fine dell’Ottocento a Zugliano, un piccolo paese agricolo del Veneto, principalmente dedito alla pastorizia. L’attività di oste è poca cosa per Bartolo Zanin che ben presto vede nella distillazione un’attività più redditizia e di maggior soddisfazione. La famiglia seguirà la strada da lui tracciata, passando per le due guerre mondiali per arrivare fino ai giorni nostri, dove il marchio è conosciuto ormai ben oltre i confini nazionali.

La sua storica sede nel centro del paese non risultava più logisticamente adatta, né in grado di sostenere l’incremento della produzione e la necessità di nuovi impianti, tuttavia la riconoscenza verso il paese in cui è stata fondata ha fatto sì che là si cercasse ancora il sito per una nuova sede. L’unico complesso all’altezza risultò quello dell’ex-fabbrica per la lavorazione della seta Marini ai confini di Zugliano, a sud-ovest del paese lungo il fiume Astico, ormai dismessa e in pessime condizioni. Nell’immaginario collettivo lo stabilimento Marini rappresentava ancora quello che era stato un tempo il fiore all’occhiello della produzione di Zugliano. Recuperarne l’architettura e destinarla alla prosecuzione della storia produttiva locale con la nuova destinazione d’uso a distilleria è stato probabilmente un dovere civile da parte della Zanin, che oggi detiene il primato che un tempo fu dei Marini.
Affidato all’architetto Roberto Munaretto, il progetto ha operato la demolizione del vecchio fabbricato industriale, non più idoneo e fatiscente, e recuperato l’edificio storico costruito nel 1860. La struttura originale in sasso è stata riqualificata mentre alcune parti sono state demolite e ricostruite in cemento e mattone. E’ stata ricostruita anche la copertura in legno e tegole, mentre sono state restaurate le finestre con arco a sesto ribassato e le cornici decorative in cotto delle facciate. Un giardino interno separa oggi l’architettura antica da quella contemporanea, un nuovo stabilimento realizzato in prefabbricazione, con campate di 31 metri senza pilastri, pensata per la massima flessibilità di utilizzo. 


La scelta operata sui pavimenti con FMG Fabbrica Marmi e Graniti ha perseguito uno stile rispettoso del dato storico originale nel volume preesistente: nella sala conferenze che ha un’imponente copertura in legno, le sale commerciali, il negozio e gli uffici è stato posato il Lipica dorato naturale 60x60 cm, mentre nel museo aziendale con volte a botte e nell’area eventi interrata, con volte a crociera, è stata usata la Pietra di Gerusalemme burattata 60x30 cm. Diversamente nelle aree di stoccaggio e alla presenza di impianti di produzione e imbottigliamento, sono stati posati materiali resistenti a forte usura e ad alti carichi di rottura: i modelli Cristal da 20x20 cm e Valeggio da 40x40 cm nell’area produttiva.

Progetto: Roberto Munaretto
Committente: Distilleria Zanin S.r.l.
Luogo: Zugliano (Italia)
Progetto delle strutture: Studio Ing. Rosa Breganze
Progetto illuminotecnico: Illesi 
Progetto paesaggistico: Roberto Munaretto
Superficie utile lorda: 25000 mq
Area del lotto: 30000 mq
Inizio Progetto: 2009
Fine lavori: 2013
Impresa costruttrice: Panizzon (opere murarie), Baraclit (prefabbricazione)
Serramenti in PVC e alluminio
Facciate in mattoni con porzioni di cotto facciavista (edificio uffici), pannelli prefabbricati in cemento con scaglie di marmo nero (stabilimento)
Copertura in legno e tegole (edificio uffici), a shed (stabilimento)
Struttura in cemento e mattone (edificio uffici), cemento prefabbricato (stabilimento)
Pareti interne finite con malte
Rivestimenti e pavimenti FMG Fabbrica Marmi e Graniti (Gruppo Iris Ceramica Spa)
Pavimento museo aziendale e area eventi: Pietra di Gerusalemme burattato 60x30 (800 mq circa)
Pavimento negozio, sala conferenze, sale commerciali, uffici: Lipica dorato naturale 60x60 (1100 mq circa)
Rivestimento bagni: Lipica dorato levigato 60x30 (300 mq) 
Pavimento area produttiva: Cristal 20x20 (5500 mq circa), Valeggio 40x40 (350 mq circa)
Pavimento vani accessori: Platino 20x20 (400 mq circa)

http://www.irisfmg.it/
www.zanin.it


GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy