1. Home
  2. Architetti
  3. Biografie
  4. Michele De Lucchi

Michele De Lucchi

Michele De Lucchi
Michele De Lucchi è noto per aver disegnato la lampada che ha venduto più esemplari nel mondo, la Tolomeo prodotta da Artemide dal 1987. Questo oggetto nacque dopo le intense esperienze di ricerca a cui De Lucchi partecipò negli anni Settanta e Ottanta. Durante il periodo radicale De Lucchi fondò il gruppo Cavart, che realizzava performance tra arte e architettura nelle Cave del Veneto. A cavallo degli anni Ottanta egli prese parte alle esperienze di Alchimia e Memphis, che attirarono l’attenzione dei media e di un pubblico planetario.
De Lucchi era entrato in contatto con figure del calibro di Sottsass, Branzi e Mendini già negli anni dell’università a Firenze, dove nel 1975 si laureò in archietttura. Mentre seguiva le ideologie più sperimentali nel campo del design, egli iniziò anche a lavorare per una delle più grandi realtà industriali italiane dell’epoca, l’Olivetti, dove acquisirà un’enorme esperienza sul mondo dell’ufficio.
Terminata la parabola Memphis, De Lucchi inizia a lavorare per le più importanti realtà aziendali italiane e straniere. Nella sua carriera progetta per marchi come Artemide, Vitra, Poltrona Frau, Unifor e nell’ambito della tecnologia informatica, oltre ad Olivetti, per Siemens, Philips e Compaq. Vince i concorsi per la riqualificazione delle stazioni ferroviarie tedesche e per la ridefinizione degli uffici bancari Deutsce Bank, dove mette a frutto l’esperienza maturata in Olivetti. Negli anni si dedica contemporaneamente alla progettazione architettonica e del prodotto industriale. Progetta a ristruttura  edifici per Enel, Olivetti, Piaggio, Poste Italiane, Telecom Italia, ma si occupa anche di musei come  la Triennale di Milano, il Neues Museum di Berlino e di recente le Galleria d’Italia Piazza Scala a Milano. Negli ultimi anni ha sviluppato numerosi progetti di architettura per committenze private e pubbliche in Georgia, come il Ministero degli Affari Interni e il Ponte della Pace a Tbilisi.
 
OPERE SCELTE

- Ampliamento dell’Health and Quality Factory e nuovo Z Building Zambon, Vicenza (Italia), 2013
- Gallerie d’Italia Piazza Scala, Milano (Italia), 2012 (Ph. Mario Carrieri)
- Uffici Il Tronco, Pforzheim (Germania), 2012 (Ph. Christian Richters)
- Negozio Moschino, Milano (Italia), 2012 (Ph. Tom Vack)
- Cappella di San Giacomo, Fischbachau (Germania), 2012 (Ph. Thomas Koller)
- Palazzo di Giustizia, Batumi (Georgia), 2011
- Ponte della pace, Tbilisi (Georgia), 2010 (Ph. Gia Chkhatarashvili)
- Biblioteca di Storia dell’Arte e restauro della Manica Lunga, Venezia (Italia), 2009 (Ph. Alessandra Chemollo)
- Ministry of Internal Affairs of Georgia and Patrol Police Headquarter, Tbilisi (Georgia), 2009 (Ph. Gia Chkhatarashvili)
- Chesa Ritscha, Zuoz (Svizzera), 2008
- Triennale Design Museum e ponte di accesso, Milano (Italia), 2007
- Sportello Clienti Hera, Bologna (Italia), 2007
- Ristrutturazione della Centrale Enel Teodora, Porto Corsini (Italia), 2005
- Agenzia bancaria Banca Intesa, Milano (Italia),2003
- Ufficio postale centrale Milano Cordusio, Milano (Italia), 2002
- Ristrutturazione degli uffici direzionali Telecom, Milano (Italia), 2002
- Artjet 10, Olivetti (Italia), 1998 (Ph. Luca Tamburlini)
- Acquatinta, Produzione Privata (Italia), 1996
- Agenzie bancarie Deutsche Bank, Hannover (Germania), 1995
- Tolomeo, Artemide (Italia), 1987 (Ph. Luca Tamburlini)

Architetti più visti

Richard Meier

19-11-2013

Richard Meier

Herman Hertzberger

24-05-2004

Herman Hertzberger

Italo Rota

16-09-2014

Italo Rota

Zaha Hadid

10-08-2015

Zaha Hadid

Shigeru Ban

24-05-2004

Shigeru Ban


Articoli Correlati

26-05-2017

Open Studi Aperti degli architetti italiani

Il 26 e 27 maggio oltre 600 studi d'architettura italiani hanno aderito all'iniziativa Open Studi...

More...



Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy