27-01-2016

Pear tree house di Edgley Design a Dulwich, Londra

Londra,

Progetti

Design,

Pietra, Legno, Cemento,

Edgley Design ricava il massimo da un sito lungo e stretto di difficile valorizzazione. La Pear tree house a Dulwich, Londra, è un’abitazione introspettiva che gode del verde e della luce. La Pear Tree house di Edgley Design è l’eredità di un frutteto vittoriano.



Pear tree house di Edgley Design a Dulwich, Londra

La Pear tree house di Edgley Design sorge su un sito dallo sviluppo tortuoso nell’East Dulwich, nella zona sud di Londra, un’area a forte vocazione residenziale, scandita da abitazioni a schiera in stile inglese, rimaneggiate nel tempo.
Il susseguirsi di nuclei modulari con giardino, variati negli anni dagli interventi dei singoli proprietari, trova qui un’eccezione nella presenza di un centenario albero di pere, unico ricordo che si sia conservato di un frutteto vittoriano.
Lo studio Edgley Design decide di partire proprio da questo segno, che proviene dal passato, per sviluppare il progetto della nuova abitazione, che si incastonerà in un terreno a L, ricavato tra le case esistenti. Alla Pear tree house si giunge dalla Friern road, prendendo una stradina che conduce al sito, il quale si affaccia sul retro di una lunga fila di villette a schiera e sulle loro omologhe porzioni di giardino. Apparentemente soffocata dal contesto densamente popolato, la Pear tree house si racconta come un’architettura introspettiva, che trova in se stessa il proprio valore, grazie all’aiuto di un semplice albero di pero.
La pianta della casa si sviluppa proprio intorno a questo albero, che diventa il fulcro di una corte su cui si affacciano sia gli ambienti giorno al piano terra che le camere da letto al piano superiore. I due volumi abitativi coperti traggono così luce e aria proprio da questo serbatoio naturale, attorno al quale la casa sembra volersi chiudere in un abbraccio. Lo sguardo rivolto all’interno trova scopo anche nella ricerca della privacy, necessaria nei confronti di un tessuto edilizio fatto di abitazioni schiacciate le une contro le altre. 

Il piano terra presenta infatti una struttura in cemento che si mostra chiusa e compatta all’esterno, per poi essere scavata nella propria materialità all’interno, e lasciarsi completare da vetrate a tutta altezza. Il primo piano ripercorre questo schema con la variazione del materiale strutturale, questa volta costituito da lunghi e stretti tavolati di ciliegio, che si pongono in continuità con un contesto paesaggistico a quota alta, costituito solo di fronde d’alberi. Il forte andamento orizzontale stabilito dai due piani diversi sovrapposti è contrastato dalla maglia grafica verticale in alluminio anodizzato dorato, che da una lato ne ricuce la frattura e dall’altro scandisce le facciate movimentandole.
Una scansione che esce dai confini dei due corpi di fabbrica per prolungarsi nel portico che li unisce, un sistema vetrato privo di serramenti, in cui i profilati dorati ricordano la funzione dei pilastri. Si tratta di un luogo ibrido, un interno perché chiuso e coperto alla quota del primo piano e allo stesso tempo un esterno, perché la pavimentazione in pietra della corte, da cui emerge il grande albero di pero, prosegue lasciando la percezione di uno spazio grande e unitario.


Cemento e legno si rincorrono così strutturalmente e formalmente: la struttura del piano terra è realizzata con casseforme in larice, che hanno lasciato la loro venatura naturale come decoro della zona giorno; i legni dei casseri sono quindi stati riutilizzati per costruire le staccionate sul confine del giardino. Negli interni sono in cemento a vista i vani scala sormontati da lucernari, mentre tutti gli arredi sono realizzati artigianalmente in legno.

Mara Corradi

Architects: Jake Edgley and Andrew Ingham
Client: Jake and Katherine Edgley
Location: Dulwich, London (UK)
Structural design: Hardman Structural Engineers
Lot size: 425 sqm
Start of work: 2012
Completion of work: 2014
Structure in: reinforced concrete to ground floor, timber frame to first floor
Indoor surfaces: matt concrete
Outdoor surfaces: sweet chestnut cladding
Floors: We used a linoleum floor finish upstairs and a polished concrete floor finish downstairs and slate.

http://www.edgleydesign.co.uk/


GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy