1. Home
  2. Architetti
  3. Biografie
  4. Shigeru Ban

Shigeru Ban

Shigeru Ban
Nato a Tokyo nel 1957, Shigeru Ban (1957) frequenta la Southern California Institute of Architecture e la Cooper Union School of Architecture dove consegue la laurea nel 1984, mentre lavora da Arata Isozaki. Nel 1985 apre il suo studio a Tokyo e comincia un’intensa attività professionale, didattica e scientifica. É professore a contratto per 5 anni presso la Architecture at Yokohama National University e per quattro anni all’Architecture at Nihon University; visiting professor alla Columbia University; Honorary Fellow all’American Institute of Architects (HFAIA) e al Royal Architectural Institute of Canada (HRAIC). Dal 2011 insegna alla Kyoto University of Art and Design. Nel 1995 egli fonda il NGO Voluntary Architects' Network (VAN) e progetta la Paper Log House come risposta al terremoto che colpì la città di Kobe, vincendo il premio Architecture for Humanity (USA).
La tecnica di costruzione impiegata, con tubi di cartone e fondazioni realizzate con cassette per bottiglie di birra riempite di sabbia, fu poi sfruttata per costruire la chiesa temporanea di Takatori e anche il padiglione giapponese all’Expo di Hannover del 2000. Tra gli altri interventi in situazioni di emergenza, le abitazioni post-tsunami a Kirinda in Sri Lanca nel 2004.
La sua ricerca architettonica è nota in tutto il mondo per il suo uso innovativo di materiali poveri come il bambù e il cartone. Numerosi sono i premi conseguiti negli anni, come l’Ordre national du Merite, lo Urban Land Institute Awards for Excellence (finalista Kirinda Project, Sri Lanka) e il World Architecture Awards 2002 (Best House in the World, Naked House). In Giappone, Stati Uniti ed Europa si sono svolte numerose mostre che hanno esposto le sue opere: nel 2013 la personale “Shigeru Ban. Architecture and Humanitarian Activities”, Art Tower, Mito (Giappone).
Vincitore del Premio Pritzker nel 2014.
 
Shigeru Ban opere e progetti famosi
 
- Tamedia office building, Zurigo (Svizzera), 2013
- Cardbord Cathedral, Christchurch (Nuova Zelanda), 2013
- Hermes Pavilion, 2011
- Paper Concert hall, L’Aquila (Italia), 2011
- Quinta botanica (Portogallo), 2009
- Paper dome, Taiwan, 2008
- Papertainer museum, Seul (Corea), 2006
- Abitazioni post-tsunami, Kirinda (Sri Lanka), 2004
- Paper Theatre, Amsterdam, Utrecht (Olanda), 2003
- Paper Arch - Museum of Modern Art, New York (USA), 2000
- Padiglione giapponese, Expo Hannover (Canada), 2000 
- Paper church, Kobe (Giappone), 1995
- Paper log house, Kobe (Giappone), 1995

Sito ufficiale
 
 

Architetti più visti

Richard Meier

19-11-2013

Richard Meier

Zaha Hadid

10-08-2015

Zaha Hadid

Herman Hertzberger

24-05-2004

Herman Hertzberger

Italo Rota

16-09-2014

Italo Rota

Bjarke Ingels - BIG

15-04-2014

Bjarke Ingels - BIG

Correlati: Massimiliano Fuksas


Correlati

22-09-2017

Rafael Moneo vince il Praemium Imperiale 2017

Shirin Neshat per la pittura, El Anatsui per la scultura, Rafael Moneo per l'Architettura, Youssou...

More...

22-09-2017

Le architetture di Renzo Piano pubblicate in Floornature

Ecco alcune delle recenti architetture progettate da Renzo Piano Building Workshop e pubblicate in...

More...

21-09-2017

Mostra Milleluci - Italian Style Concept – Cersaie 2017

A pochi giorni dal Cersaie scopriamo la mostra collettiva curata da Angelo Dall’Aglio e...

More...



Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy