29-03-2017

Un premio al Wangjing Soho di Zaha Hadid Architects

Zaha Hadid Architects, Zaha Hadid Architects (ZHA),

Jerry Yin, Virgile Simon Bertrand,

sport, metropolitana, Grattacielo,

Design,

Design,

Award,

Il complesso Wangjing Soho progettato a Pechino dallo studio Zaha Hadid Architects ha vinto un premio per l'ingegneria intitolato a Zhan Tianyou, ingegnere considerato il padre delle ferrovie cinesi.



Un premio al Wangjing Soho di Zaha Hadid Architects

A Zhan Tianyou (1861-1919), ingegnere, considerato il padre delle ferrovie cinesi è intitolato quello che in Cina è considerato il riconoscimento più importante per l'ingegneria e l'innovazione delle costruzioni. Un premio istituito nel 1999 e che per l'edizione 2017 ha premiato il complesso Wangjing Soho progettato a Pechino dallo studio Zaha Hadid Architects.

Il complesso costituito da tre torri affusolate è un esempio virtuoso delle potenzialità raggiunte dai software 3D Building Information Modeling (BIM), l'impiego di soluzioni tecnologiche all'avanguardia permette di contenere i consumi e migliorare l'efficienza energetica degli edifici. È stato realizzato al centro del distretto di Wangjing a Pechino, un quartiere che costruito a metà degli anni '90 è diventato in breve tempo sede delle maggiori compagnie nazionali e internazionali di tecnologie per i settori dell'IT e delle telecomunicazioni. Circondato da un parco urbano, il complesso è in una posizione privilegiata rispetto alla rete di trasporti: in prossimità della superstrada che collega l'aeroporto con il centro città, servito da stazioni della metropolitana e dalla stazione di scambio. L'orientamento delle torri, la composizione dei volumi e la fluidità dell'articolazione degli interni sono proprio il risultato dello studio dei flussi di passeggeri determinati dalla rete di trasporti.

Il Wangjing Soho ha collezionato diversi titoli riservati in particolare ai grattacieli, tra cui l'Emporis Skyscraper Awards 2014 e l'Excellence Award assegnato nel corso della prima edizione del China Tall Building Award, promosso dal China International Exchange Committee for Tall Buildings (CITAB) e dal Council on Tall Buildings and Urban Habitat (CTBUH).

(Agnese Bifulco)

Architect: Zaha Hadid Architects
Design: Zaha Hadid, Patrik Schumacher
Project Director: Satoshi Ohashi
Project Associate: Armando Solano
Project Team: Yang Jingwen, Christoph Klemmt, Shu Hashimoto, Yung-Chieh Huang, Rita Lee, Samson Lee, Feng Lin, Seungho Yeo, Di Ding, Xuexin Duan, Chaoxiong Huang, Ed Gaskin, Bianca Cheung, Chao-Ching Wang, John Klein, Ho-Ping Hsia, Yu Du, Sally Harris, Oliver Malm, Rashiq Muhamadali, Matthew Richardson Competition Team: Satoshi Ohashi, Christiano Ceccato, Inanc Eray, Ceyhun Baskin, Chikara Inamura, Michael Grau, Hoda Nobakhati, Yevgeniya Pozigun, Michal Treder
Location: Beijing, China

Images courtesy of Zaha Hadid Architects photo by: Jerry Yin, Virgile Simon Bertrand

www.zaha-hadid.com


GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy